Corso di Operatore del Piede

Scuola professionale per estetista

Messina 17 – 18 – 18 Aprile 2021

Si rivolge agli operatori del piede che desiderano avere una solida preparazione, ampliare ed approfondire le loro conoscenze, potersi distinguere per competenza e professionalità. Completerà il corso un secondo livello della durata di due giorni in cui verranno trattate le tecnice di ortoplastia.

Programma Operatore del Piede

Gli argomenti trattati durante il corso

1° Giorno (teorico-interattivo)

✓ Il piede come organo di senso: introduzione alla materia podologica.

✓ Cenni Anatomici: le principali articolazioni del piede, avampiede, mesopiede, retro piede, piede astragalico e piede calcaneare, la vascolarizzazione del piede.

✓ Cenni di biomeccanica: i movimenti del piede (flessione, estensione, pronazione, supinazione, inversione, eversione) e dell’articolazione della caviglia (movimenti della sottoastragalica). Imparare a mobilitare il piede durante i massaggi.

✓ Cenni di anatomia funzionale: la cute nel piede, differenze nella zona plantare e dorsale, stato vascolare, principali deformità (piede piatto, cavo, torto, equino, retro piede valgo o varo, alluce valgo, alluce rigido, metatarso addotto, piede talovalgo, dito a martello, a maglio, a griffe, polidattile, sindattile, sinostosi). Imparare a distinguere le varie deformità così da saper trattare eventuali ipercheratosi da loro causate.

✓ Cenni sul piede diabetico: neuropatico e vasculopatico.Come comportarsi.

✓ Cenni sul piede reumatoide.

✓ Ripasso sulla disinfezione e sterilizzazione degli strumenti podologici.

✓ E.O.P. (Esame obiettivo del piede o diagnosi podologica) – il primo approccio con il paziente (riconoscere le principali deformità, stato della cute, stato vascolare, stato motorio). Compilazione della cartella podologica.

✓ Le principali patologie del piede: Sindrome del Tunnel Tarsale e Neuroma di Civenini-Morton (imparare a distinguere i sintomi per indirizzare la persona presso un consulto medico e trattare eventuali problematiche podologiche ad essi associate), Borsiti.

✓ Classificazione delle Ipercheratosi da carico (metatarsale plantare, calcaneare plantare, ipercheratosi dorsale, sub ungueale, interdigitale, stiloide del quinto dito, annessa ad alluce valgo o rigido, annessa a deformità delle dita, tiloma).

✓ Classificazione delle tipologie di ipercheratosi (dura,molle,vascolare,neuro vascolare,diabetica,igroma).

✓ Approccio alla “nuova podologia”: imparare non solo a trattare un’ipercheratosi ma anche a riconoscerne le cause e a risolverla completamente evitando che si ripresenti.

2° Giorno (teorico-pratico)

Parte teorica

✓ Verruche: classificazioni e Il piede doloroso: talalgie e meta tarsalgie

✓ Cenni sull’anatomia funzionale del complesso ungueale del piede.

✓ Patologie ungueale ad onicopatie: alterazione della crescita, alterazione della lamina dell’unghia, alterazione del letto ungueale, alterazione della matrice ungueale, alterazione del colore dell’unghia, alterazione della forma dell’unghia, anonichia, coilonichia, eczema, ectima, flittene, granuloma, ilonichia, involuzione, leuconichia, lichen planus, linee trasversali e longitudinali, onicogrifosi, onissi e perinonissi, tiloma, pitting, trachionichia etc

✓ Unghia dolorosa (pterigio e paterecchio microbico, infiammazione del solco ungueale, la paronichia).

✓ Trattamento del trauma ungueale (anche in caso di caduta dell’unghia)

✓ Onicomicosi: classificazione, diagnosi, trattamento e cura.

✓ Approfondimento sul piede d’Atleta o tinea pedis (riconoscerla a colpo d’occhio) e indicazioni sul trattamento.

Parte pratica

✓ Il taglio dell’unghia con trochesi rette e curve.

✓ Esempio di feltraggio.

✓ Esame della calzatura.

✓ Eop sul campo e cartella podologica.

✓ Test della funzionalità del tendine d’achille,del tibiale posteriore,ricerca dei polsi arteriosi (accenni di semeiotica del piede).

✓ Colpo d’occhio: riconoscere piattismo/valgismo,cavismo/varismo.

✓ Uso della mola o micromotore su unghia e cute con punte diamantate e in pietra.

✓ Trattamento ipercheratosi di varie tipologie.

✓ Onicocriptosi: classificazione e trattamento

3° giorno (pratico)

✓ Individuazione e supporto delle difficoltà sulle nuove tecniche acquisite.

✓ Esecuzione della tecnica ERKI (rieducazione ungueale con tiranti)

✓ Utilizzo del feltraggio in vari millimetraggi come primo approccio verso l’utilizzo dei siliconi.

✓ Realizzazione di talloniere su misura e scarichi (in suola preformata)per risolvere la dolorabilità.

✓ Cenni sul secondo livello: orthoplastia( siliconi).

✓ Esercitazione a scelta delle corsiste e trattamento delle modelle (necessario per ogni corsista procurarne almeno una che abbia un qualsiasi disturbo podologico).

Le corsiste possono portare gli strumenti personali per farli visionare e validare.

Informazioni utili

corso di operatore del piede

Il corso si svolge su tre giorni di lezione dalle 9 alle 18 con un piccola pausa pranzo

Le lezione saranno sia pratiche che teoriche

Il materiale per lo svolgimento del corso viene messo a disposizione dalla scuola.
L’iscrizione deve essere effettuata entro e non oltre 10 giorni prima dall’inizio del corso con versamento di un acconto di minimo € 50,00

Il corso è a numero chiuso per un massimo di 12 allievi.

Per iscriversi  non è richiesta alcun requisito.

Le competenze acquisite saranno certificate grazie all’attestato di partecipazione rilasciato dal nostro ente, valevole per il tuo curriculum professionale.

Contattaci per maggiorni informazioni


    Segreteria:

    Corso Cavour n°45, 98122, Messina
    090672447

    Corsi in programma

    Tutti i corsi di specializzazione in calendario
    Menu

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi